finestre antirumore antieffrazione

Finestre antirumore e finestre antieffrazione (anche in centro storico!)5 min read

Qual’è la differenza fra finestre antirumore e finestre antieffrazione? Un buon infisso e serramento antieffrazione è anche, automaticamente, valido per le prestazioni antirumore?

Di serramenti e infissi antieffrazione, ne abbiamo parlato molto già nei nostri precedenti articoli, qui sul nostro blog serramenticentrostorico.it. Sia le caratteristiche antieffrazione, che mettono al riparo dai tentativi di scasso, per un casa sicura, sia quelle di antirumore, che permettono di elevare il comfort abitativo, sono particolarmente importanti quando si parla di un contesto di centro storico.

Adesso, in questa nostra nuova analisi, noi di Mazzini Serramenti risponderemo ad un quesito interessante, postoci direttamente da un nostro cliente. Un serramento ed infisso antieffrazione può essere considerato anche un buon serramento e infisso antirumore?

Partiamo subito! Ma prima ti lasciamo la nostra mail: info@mazziniserramenti.it che può tornarti utile per richiederci un preventivo per i tuoi infissi e serramenti in centro storico!

Sotto trovi anche il nostro video correlato! Corri a darci un’ occhiata!

Finestre antirumore e finestre antieffrazione: tutti i punti chiave!

 

Se ci hai seguiti qui sul nostro blog, conosci già il significato del termine “antieffrazione“. Nello specifico,  la capacità di antieffrazione di un serramento determina la sua capacità di resistere ai tentativi di scasso, effettuati da mani più o meno esperte. Quindi, ti sarà anche chiaro che un infisso antieffrazione è un infisso più robusto rispetto ad un serramento standard, che può presentare certamente buone caratteristiche dal punto di vista termico, ma che non è configurato assolutamente dal punto di vista dell’ antieffrazione.

Devi sapere che, in via generale, il serramento antieffrazione presenta un grado di isolamento acustico maggiore rispetto ad un serramento standard. Questo perché, nel serramento antieffrazione, la vetrazione è composta da spessi vetri stratificati. Si tratta di vetri robusti, ma anche piuttosto pesanti, e queste caratteristiche, insieme, determinano per le leggi della fisica, un maggior isolamento acustico

Infatti, se ci hai seguiti  qui sul nostro blog in altri articoli relativi all’ isolamento acustico, la legge della massa determina (in parole povere) l’ assunto per il quale più un corpo pesa, maggiore è la sua capacità di abbattere il rumore. Un serramento antieffrazione, quindi, con le sue vetrazioni più pesanti, presenta migliori caratteristiche di isolamento acustico, rispetto a quelle di cui può essere dotato un serramento standard.

Il serramento standard infatti, anche se dotato di una buona capacità di isolamento termico e una corretta tenuta agli agenti atmosferici, non potrà mai raggiungere le prestazioni acustiche di un serramento antieffrazione.

Tuttavia, il serramento antieffrazione presenta anche altre particolarità. Un profilo robusto e pesante e un  sistema di apertura e chiusura efficiente, garantiscono una buona capacità di abbattere il rumore, limitando al massimo l’ entrata degli spifferi d’aria, nella quale effettivamente il rumore si propaga.

Ad ogni modo, tutto questo non basta. Perché non basta dotarsi di un vetro pesante per avere a disposizione anche un vetro dall’ ottimo isolamento acustico!

Finestre antirumore e finestre antieffrazione.

Come fa un serramento antieffrazione ad essere anche un buon serramento antirumore?

 

Per rispondere a questo quesito, bisogna fare prima una precisazione. Un serramento antieffrazione, come abbiamo già visto, è già una discreta base di partenza, se si vogliono finestre (e quindi infissi e serramenti) che abbattano il rumore certamente meglio rispetto ai serramenti standard. Tuttavia, al contempo, bisogna adottare anche altri accorgimenti, che possano massimizzarne al meglio le prestazioni! Solo così, il serramento sarà idoneo sia per l’ antieffrazione che per l’ isolamento acustico!

Quindi, per ottenere un ottima finestra antirumore, bisogna che, insieme alle peculiarità dell’ antieffrazione, siano adottati tutte quelle accortezze caratterizzanti di un serramento antirumore, e cioè: 

Il vetro

Il vetro di un buon serramento antirumore deve essere  formato da vetri stratificati e differenziati di diverso spessore. Questo servirà, a parità di spessore complessivo, ad aumentare il livello di abbattimento acustico dell’ intero serramento. Una speciale “colla” poi, il PVB acustico, tiene insieme i due vetri stratificati che compongono la vetrazione. Il PVB acustico è un materiale speciale che consente un isolamento acustico maggiore rispetto al PVB classico. Ma non solo! La camera del vetro camera deve avere poi uno spessore compreso tra i 14 e i 18 mm e deve essere riempita con materia isolante, come il gas argon o l’ aria. 

Il profilo

Una buona finestra antirumore, e quindi dalle prestazioni acustiche maggiorate rispetto a un serramento e infisso standard o antieffrazione, deve essere dotata di un maggior numero di guarnizioni. 2 o 3 saranno sufficienti per  abbattere correttamente quantomeno la prima soglia e barriera del rumore

La posa in opera

Mentre per i serramenti antieffrazione, non è fondamentale, durante la fase di posa, isolare il perimetro; per un serramento dalle migliori prestazioni, la posa in opera è una fase importante, durante la quale bisogna effettuarne bene la sigillatura, con materiali idonei a garantire un maggiore abbattimento del rumore.

Finestre antirumore e finestre antieffrazione: conclusioni

 

Bene, eccoci arrivati al termine di questo articolo. Se sei arrivato fin qui avrai certamente capito che l’ abbattimento e isolamento acustico è un tema molto sentito, sia in centro storico che non. Un serramento antieffrazione è dunque anche un serramento antirumore? 

Come vedi , ci sono tanti accorgimenti da adottare perché un serramento antieffrazione sia ottimo anche dal punto di vista delle capacità di abbattimento acustico, e noi di Mazzini Serramenti ci auguriamo che questa nostra analisi ti sia stata utile per comprenderne la vera e reale differenza!

Ad ogni modo, se hai quesiti e curiosità, sulle finestre antieffrazione e sulle finestre antirumore, siamo a tua disposizione! E se hai bisogno di una consulenza personalizzata o un preventivo per conoscere il costo dei tuoi serramenti antirumore e antieffrazione (per una casa confortevole e sicura!), scrivici subito a: info@mazziniserramenti.it

Se vuoi conoscere di più su questo argomento o ti interessano tematiche simili, seguici anche sul nostro sito mazziniserramenti.it!