bonus ristrutturazione finestre

Bonus Ristrutturazione: cosa è e come usarlo per sostituire le finestre in centro storico?5 min read

Come usare il Bonus Ristrutturazione per rinnovare e sostituire le finestre in un’abitazione del centro storico e non?

In questo articolo, noi di Mazzini Serramenti ti parleremo di come puoi adoperare il Bonus Ristrutturazione per le tue ristrutturazioni, nel caso in cui vai a sostituire le finestre in una casa nell’ambito di una più importante ristrutturazione o pure solo nel caso di un semplice cambio e sostituzione infissi.

Nello specifico, ti spiegheremo in cosa consiste il Bonus ristrutturazione… queste informazioni ti saranno utili sia che tu abiti in centro storico che non!

Quali sono i requisiti per ottenere il Bonus? Quali i passaggi procedurali per poi effettivamente adoprarlo in concreto?

Nei prossimi articoli, invece, analizzeremo nel dettaglio in quali particolari situazioni il Bonus Ristrutturazione ti può essere congeniale per cambiare le tue finestre sia in centro storico che non!

Iniziamo subito quindi, ma prima ti ricordiamo che se stai pensando di cambiare e sostituire le finestre, gli infissi e i serramenti nella tua abitazione  e necessiti di un preventivo ad hoc e su misura per te, puoi richiederlo semplicemente inviandoci una mail a info@mazziniserramenti.it, nella quale ci descriverai brevemente quale intervento vuoi realizzare!

In cosa consiste, nella pratica, il bonus ristrutturazione?

Devi sapere che il bonus ristrutturazione è un credito di imposta del 50 per cento su tutte le spese che vai a realizzare per eseguire determinati interventi.

Si tratta quindi di un incentivo fiscale, il quale ti viene riconosciuto in seguito a lavori di miglioramento di un edificio, sia che essi siano relativi a manutenzioni straordinarie per singoli edifici che piuttosto a manutenzioni ordinarie, all’ interno di un condominio.

Inoltre, il bonus ristrutturazione è altresì sfruttabile se vai ad eseguire dei lavori che incrementino la prestazione energetica della tua abitazione, sua in centro storico che non.

Stessa cosa vale se vai ad eseguire degli interventi, sull’ intero edificio, per migliorarne la resistenza contro le effrazioni, i furti e i tentativi di scasso.

Da chi può essere chiesto il bonus ristrutturazione?

Il bonus ristrutturazione può essere richiesto da:

  • coloro che pagano le imposte sui redditi,  per ottenere sulla tassazione una detrazione fiscale
  • direttamente dal proprietario dell’immobile in cui si effettuano i lavori, ma anche da colui che è titolare di  un contratto di comodato o locazione
  • dal titolare di un preliminare di acquisto che voglia eseguire alcuni lavori di miglioramento sull’ appartamento o edificio;  a patto che il preliminare si realizzi concretamente nel giro di breve tempo. 

Attenzione, ricorda che puoi ottenere il bonus ristrutturazione solo se i lavori sono eseguiti a tuo carico:  in pratica, è chi paga l’intervento ha diritto di ottenere il bonus ristrutturazione fiscale!

Come devi effettuare i pagamenti per ottenere il bonus ristrutturazione?

Come già succede con le altre detrazioni fiscali( Ecobonus 50 per cento e Superbonus 110 per cento) i pagamenti devono essere fatti a mezzo bonifico, cosiddetto “parlante”, sul quale sono indicati i dati del fornitore eseguente il lavoro e i dati del beneficiario della detrazione.

Il  bonifico può essere eseguito anche online, su qualsiasi home banking. E’ importante però ricordarti di effettuare la  procedura corretta: alla fonte, infatti, al fornitore viene direttamente applicata una trattenuta dell’ 8% sull’importo totale pagato.

Che documentazione devi produrre

per ottenere il bonus ristrutturazione?

 

Se vuoi sfruttare il bonus ristrutturazione per migliorare l’ efficienza energetica della tua casa, sia in centro storico che non, devi sapere che a fine lavori, devi eseguire una dichiarazione di  intervento da trasmettere all’ ENEA.

Tale dichiarazione può essere effettuata dal privato, dal committente, dal fornitore dei serramenti o da un tecnico, che si occuperà, in caso di interventi complessi, dell’ asseverazione.

Come per ogni richiesta di detrazione fiscale, ti dovrai preoccupare di conservare della documentazione: ossia, laddove previste, le autorizzazioni amministrative per effettuare i lavori (comunicazione di inizio lavori, SCIA..) oppure in alternativa, un cosiddetto “atto di notorietà”, nel quale descriverai la tipologia di intervento che è stato  eseguito e in che arco temporale sono stati effettuati i lavori ( indicando la data inizio e quella di fine lavori). Infine, nel caso in cui l’ immobile non è ancora accatastato devi conservare anche la domanda di accatastamento.

E’ possibile la cessione del credito

col bonus ristrutturazione?

 

C’è un importante novità, proprio del 2020: ossia, la possibilità di cedere il credito fiscale.

Cosa vuol dire? Che col bonus ristrutturazione puoi cedere il tuo credito fiscale direttamente al fornitore (che ti  applicherà uno sconto in fattura) o a un istituto di credito; in questo modo, andrai a monetizzare nell’ immediato la detrazione fiscale, senza dover attendere i dieci anni previsti, nella teoria, dalla normativa!

Bonus Ristrutturazione: cosa è e come usarlo per sostituire le finestre in centro storico? – Conclusioni

 

Ottimo, siamo giunti alla fine del nostro articolo, nel quale ti abbiamo spiegato, in linea generale, come poter usare il Bonus Ristrutturazione per rinnovare e sostituire le finestre all’ interno della tua abitazione.

Prossimamente, dunque, vedremo tutti i casi particolari in cui è molto importante sfruttare il bonus ristrutturazione negli interventi di sostituzione delle finestre, sia in centro storico che non… Continua quindi a seguire il nostro blog, te ne parleremo nella prossima “puntata”!

Nel frattempo, se necessiti di un preventivo su misura per te per le tue finestre o per qualunque intervento all’ interno della tua casa, puoi inviarci subito una mail con tutte le tue richieste a info@mazziniserramenti.it!

PS: Se sei interessato a queste tematiche, seguici ancora sul nostro blog, e non dimenticare di visitare www.mazziniserramenti.it per rimanere sempre aggiornato su tutte le nostre novità!