110 rincaro prezzi materie prime edilizia

110 e rincaro prezzi materie prime edilizia.5 min read

I prezzi di materie prime in edilizia e materiali da costruzione, nonchè quelli per infissi e serramenti, aumentano per colpa del Superbonus 110 %?
110 e rincaro prezzi materie prime edilizia: in che misura il Superbonus 110% ha inciso sul fenomeno?

In questo articolo, noi di Mazzini Serramenti, specialisti con esperienza pluriennale di serramenti e infissi in centro storico, tratteremo un argomento di forte attualità che interessa il settore dell’ edilizia, e quindi il campo delle ristrutturazioni e delle costruzioni.

Perché i prezzi di di materie prime in edilizia e materiali da costruzione in edilizia, e quindi per contro di infissi, serramenti, stanno aumentando vertiginosamente? E’ da fine dell’ anno scorso, infatti, che i prezzi delle materie prime sono aumentati in modo incredibile. Analizziamo quindi quali sono le cause, quali le conseguenze e quali le contromisure da poter adottare per rispondere a questo problema.

Partiamo subito quindi con il nostro articolo! PS: se ti trovi in centro storico e hai bisogno di informazioni e preventivi per la sostituzione dei tuoi serramenti e infissi o per il tuo intervento di ristrutturazione scrivici a info@mazziniserramenti.it

110 e rincaro prezzi materie prime edilizia:

cosa c’è da sapere!

 

Se da un lato si è assistito ad un forte balzo in avanti della domanda e della voglia di operare con le ristrutturazioni e le costruzioni, dall’altro ci sono indubbiamente anche grossi problemi di aumento dei costi e scarsità di materiali.

Diamo quindi uno sguardo più dettagliato alla tendenza generale al rialzo e rincaro dei prezzi di materiali da costruzione e materie prime in edilizia, così come di infissi, serramenti e finestre.

Certamente, tutto è iniziato alla fine del 2020, per poi peggiorare nei primi mesi del 2021.

All’inizio, si erano presentate difficoltà nell’acquisto di legno e di altri materiali importanti per la produzione dei serramenti.  La carenza di questo materiale è stata poi correlata al forte aumento dei prezzi.

Devi sapere infatti che tra giugno e luglio di quest’anno, i prezzi del legno e dell’alluminio sono più che raddoppiati.

Improvvisamente, molte persone del settore hanno pensato: “Tutto ruota intorno al Superbonus 110%!”

Vedendo infatti la prospettiva di un sostanziale aumento del carico di lavoro, i fornitori di materie prime avrebbero, si pensava, aumentato i prezzi per speculare sull’aumento della domanda nel 2021.

Tuttavia, in seguito, è stato sotto gli occhi di tutti il fatto che questa crescita, questo rincaro  prezzi delle materie prime in edilizia, non è solo legato al 110. Piuttosto, è stata diffuso, non riguardando solo i materiali da costruzione, ma anche altri tipi di materiali.

Su scala globale è certamente in aumento il costo di tutte le materie prime, legato alla difficoltà di reperirle sul mercato.

In economia, infatti, già saprai che quando l’offerta di un certo tipo di prodotto è bassa e la domanda è alta, il prezzo aumenta in modo esponenziale. Tutti sul mercato sono disposti a pagare di più per lo stesso bene “scarso”.

Quali sono le ragioni dell’aumento e del rincaro prezzi materie prime e materiali da costruzione in edilizia?

Quanto è grande l’impatto del 110?

La motivazione data all’inizio dell’anno trascorso implicava appunto questa speculazione. Ma ad oggi sappiamo che è abbastanza riduttiva.

Da un lato, infatti il costo che i committenti devono sostenere per risolvere gli interventi di costruzione, ristrutturazione e costruzione è aumentato in modo significativo. Dall’ altro, anche i tempi di produzione sono aumentati, perché la ricerca e l’ approvvigionamento dei materiali ora richiede molto tempo, addirittura mesi.

Veniamo da un anno incerto: il 2020, segnato dalla pandemia e dal lockdown, e dall’ insicurezza anche a livello economico.

110 e rincaro prezzi materie prime edilizia:
quali le conseguenze?

  • Molte aziende, nel 2020, durante la pandemia,  hanno ridotto al minimo le scorte in magazzino  e non hanno rifornito nell’ immediato, perché non sapevano ancora quanto il mercato si fosse ripreso quest’anno. Questo ovviamente ha portato alla necessità di ripristinare rapidamente l’inventario in magazzino.
  • Tante aziende hanno ridotto, in termini numerici, i propri dipendenti. Rispetto al passato, la capacità produttiva è diminuita, anche in relazione al personale coinvolto, a fronte, comunque di una forte domanda.
  • Le conseguenze dell’anno passato sono derivate anche dalla profonda incertezza legata al mantenimento degli attuali incentivi fiscali per i prossimi anni.
  • Su scala addirittura globale, abbiamo incontrato grandi difficoltà di trasporto, quindi i materiali dall’estero sono difficili da portare in Italia per mancanza di mezzi, o più precisamente per mancanza di container. 
  • Una serie di fattori rendono difficile l’importazione di materie prime dall’estero. L’Italia è un importante importatore di materie prime e prodotti finiti, principalmente dall’Asia, ma anche da altri paesi.
  • Molti paesi dell’Europa orientale e altri paesi che producono legno e altre materie prime hanno condizioni più gravi: la sanità è a rilento e molti paesi sono adesso in uno stato di blocco, di lockdown. Un po’ come noi nel 2020.

Non solo l’edilizia, ma anche altri settori sono perciò colpiti dall’ aumento e rincaro materie prime.

Abbiamo quindi non pochi problemi di:

carenza di materiali, difficoltà di approvvigionamento, difficoltà di produzione.

Ci sono infatti una serie di questioni che hanno portato a un forte aumento dei costi dei materiali, problemi che dovranno essere risolti nei prossimi mesi, ma tenuti sotto controllo  anche nei prossimi anni!! 

110 e rincaro prezzi materie prime edilizia: conclusioni

 

Ottimo, siamo arrivati ​​alla fine dell’articolo nel quale abbiamo cercato di dare una spiegazione quanto più dettagliata possibile a come il Superbonus 110% ha influito sull’aumento dei materiali da costruzione e delle materie prime in edilizia.

Quali sono le cause e le conseguenze di questo fenomeno? E’ davvero tutta colpa del Superbonus 110%?

Quali contromisure da adottare? Il modo migliore forse, secondo noi di Mazzini Serramenti, è partire il prima possibile, ma in modo oculato.

Ossia, effettuare un ordine e scegliere un fornitore affidabile che abbia la capacità di avere a disposizione un determinato magazzino di materie prime e possa soddisfare rapidamente le esigenze dei clienti. Noi di Mazzini Serramenti, disponiamo di un ampio magazzino di stagionatura del legno, con materiale reperibile, e siamo un’azienda professionale e affidabile, a cui potersi rivolgere senza preoccupazioni!

Se stai valutando di intervenire in centro storico con una ristrutturazione della tua abitazione o hai intenzione di sostituire le finestre della tua casa e stai pensando di usufruire  dell’ agevolazione fiscale del Superbonus del 110%, non esitare a inviare una mail alla nostra mail info@mazziniserramenti.it per ricevere informazioni e per avere un preventivo su misura per te!

PS: Se sei interessato a queste tematiche (come incentivi fiscali, ristrutturazione e settore edile) continua a seguirci qui sul nostro blog. Visita anche www.mazziniserramenti.it per rimanere sempre aggiornato sulla nostra attività!